Emoglobina

«Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c’è certezza »
– Lorenzo de’ Medici, Canti Carnascialeschi, Canzona di Bacco

Le cattive notizie si schiudono sul palmo con improvvisa violenza, come un uovo che ti scivola dalla mano e si schianta per terra. Sapevi che una di quelle vertigini potesse concludersi in questo modo, ma hai preferito ignorarla. L’occhio rosso avvizzito cade sul pavimento. Plof. Da quella prospettiva atterrata guarda dritto le tue paure. I valori scritti sul foglio che mi hanno consegnato si confondono alle parole che dovrei mettere in fila, ma non riesco a lavorare oggi. Ancora un altro oggi. Questo oggi è uno dei più stancanti e avvilenti. Bisogna essere positivi. Bisogna. Bisogno.

Tu di cosa hai bisogno?
Il display del pc non risponde, in fondo c’è la mia immagine spezzata con occhiaie troppo profonde e un silenzio che ha creato pozzanghere rosse dentro la stanza. La mia emoglobina gocciola dalle pagine del referto e plana sul pavimento, gocce che paiono le teste di tante navicelle spaziali che schizzano ovunque. Danzano sulle mattonelle dimenticate. Ognuna rischia di inghiottirti e portarti chissà dove. Ripiego i fogli con valori e asterischi e preoccupazioni e paure.
Si ha sempre, in qualche maniera, paura di perdere (Quando ci siamo perse?).

Ho gli occhi pesanti, ogni cosa mi infastidisce, anche il rumore dei tasti schiacciati dalle mie dita indolenti, lo smalto consumato nevroticamente dai miei denti, ne ho pezzi rossi sparsi sulle labbra screpolate. Mi infastidiscono le scarpe di una misura più piccola, che ho acquistato e infilato a forza per pigrizia pur di non ritornare nel negozio per sostituirle.

Intanto,
il cane dorme,
il pc brucia sulle mie ginocchia da indiana,
i miei piedi sono indolenziti,
il telefono squilla le sue necessità
io che lo ignoro
il resto che va.

Intanto,
Capossela canta “Si é spento il sole nel mio cuore per te / Non ci sarà più un’altra estate d’amor… na na na….”

http://youtu.be/sYXhNLqnF1c

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...