La finestra della stanza di corallo

Abbandonati e galleggia | sopra il mare o sull’erba, |immobile, il viso al cielo.
Ti sentirai calare lenta, | verso l’alto, nella vita dell’aria. | E ci incontreremo | oltre le differenze | invincibili, sabbie, rocce, anni, ormai soli, | nuotatori celesti, | naufraghi dei cieli. – Pedro Salinas

La finestra è ancora lì, mi fissa, spenta e assente parla di una casa vuota. Di sera, però, una piccola luce si accende nella stanza con la finestra stretta e storta. Storta come un bambino la disegnerebbe. Circondata da una terrazza, fasciata dall’abbraccio metallico di antenne che guardano l’orizzonte. Non è colorata, ma grigia della nascita, come se nessuno se ne fosse mai curato, come se dopo averla costruita l’avessero dimenticata lì. Davanti a me, se piego la testa e alzo lo sguardo, intravedo lo spicchio del palazzo farsi spazio tra le piante del mio giardino. Il secchio rosso capovolto, la bottiglia in plastica bianca del detersivo per il bucato, l’ape che tenta di entrare attirata dalla ciotola arancione del cane, la zanzariera verde, il foulard a rombi rossi e beige che ho appena lavato e steso su una sedia addossata alla finestra, la punta del tavolo, lo schermo del mio pc, il cellulare, il telefono di casa, una matita 2B mordicchiata. Come una carrellata all’indietro ad allargare. Come tutte le storie che ho in testa e non riesco a riordinare. Come questo silenzio beato che non voglio lasciare andare. I muratori sono in pausa, si addormenteranno sul ciglio della porta come fossero clochard, mi toccherà scavalcarli per uscire di casa e andare a pranzo.

[Tutto mi pare come in quella canzone di Kate Bush, dove c’è un mondo fasciato dalle reti che osservo attraverso una superficie trasparente. Vele alla finestra, ragnatele che si spostano e scintillano, torri dimenticate sopra le rovine, la brocca marrone nella stanza di corallo che prima conteneva il latte e adesso censisce ricordi]

http://youtu.be/mp6V5B9WJng

2 pensieri riguardo “La finestra della stanza di corallo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...