La maschera

Ascolto questa strana canzone, mentre leggo questa altra poesia. Le parole si mescolano e producono un’altra storia. Tu sei sempre in cima ai personaggi principali. Il tuo ruolo è cambiato negli anni. La maschera non l’hai mai tolta. Pensavo di averla strappata via. Di essere stata la tua eccezione. Avrei voluto indagare per scoprire amore e inganno. Continuo ad avere tracce di te su tutto il corpo. Le domande scavano sotto le unghia: mi sei stata nemica? eravamo cuori selvaggi o saggi? freddi?
mi hai amata?

«Togli quella maschera d’oro ardente
con gli occhi di smeraldo».
«Oh no, mio caro, tu vuoi permetterti
di scoprire se i cuori sian selvaggi o saggi,
benché non freddi ».
«Volevo solo scoprire quel che c’è da scoprire,
amore o inganno».
“Fu la maschera ad attrarre la tua mente
e poi a farti battere il cuore,
non quel che c’è dietro».

«Ma io debbo indagare per sapere
se tu mi sia nemica».
«Oh no, mio caro, lascia andar tutto questo;
cosa importa, purché ci sia fuoco
in te, in me?».

– William Butler Yeats, La Maschera

https://youtu.be/8s5ihWIywzg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...