#parentesiquadre

Ogni giorno c’è quel particolare che diventa storia. Storie di altri che arrivano e si intrufolano dentro la mia stanza quadrata, si acquattano sui muri e pendono come fossero pipistrelli, o svolazzano nella stanza come una folata di vento che gonfia i miei fogli e scompiglia ogni cosa. Scompiglia i mie piani di realtà e li mescola fino a farmi perdere l’orientamento. Sono un bianconiglio in ritardo, con parole che smarrisco e altre che ritrovo. Parole d’altri che faccio mie e taglio e cucio in una realtà che non è nemmeno più la loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

{dove i pensieri diventano storie e le storie traiettorie ~ Telleena Sbacchi}

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: