Senzatitolo

E se tu affondi i tuoi artigli nella mia carne
non avrai che pelle e sangue
Non una goccia della mia anima
verserò nelle tue mani impure
né fiato per pronunciare il tuo nome
Divideremo solo il peccato
di questa marmorea possessione

[Pagina di diario ingiallita. Lei indossava la sua pelle, io i suoi peccati. A Milano pioveva quel giorno]

https://youtu.be/AAQs2bM8OiM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...